Tir contro ambulanza: morti autista e paziente

Jpeg
QuattroStelle

LECCE – L’impatto frontale poco dopo mezzogiorno quando sulla SS101 Lecce-Gallipoli all’altezza dello svincolo per lido conchiglie un tir avrebbe invaso la corsia opposta travolgendo un’ambulanza che da Gallipoli avrebbe dovuto raggiungere il Vito Fazzi di Lecce. Ad avere la peggio l’autista e il paziente a bordo, per loro l’impatto è stato fatale. Le vittime sono Luigi Durante, 85 anni, di Nardò (Lecce) e l’autista  Jimmy Manni, 60 anni, di Taviano (Lecce), che stava trasportando Durante all’ospedale Vito Fazzi di Lecce per un esame diagnostico.

Mentre ad essere trasportati in codice rosso sono stati il medico e l’infermiera che viaggiavano sempre a bordo dell’ambulanza. Le ferite riportate invece dell’autista del mezzo pesante sarebbero lievi.

Secondo una prima ricostruzione l’impatto tra i due mezzi, che viaggiavano in direzione opposta, sarebbe stato così violento da coinvolgere tutta la strada. Il guard rail sfondato infatti avrebbe potuto far precipitare uno dei mezzi dal viadotto.
Le indagini sono affidate ai Carabinieri della stazione di Sannicola congiuntamente al Comando di Gallipoli.

Intanto tutti i mezzi sono stati deviati su una strada d’accesso secondaria, lo svincolo per Sannicola. Ed è proprio lì che nelle stesse ore si è verificato un secondo incidente. Uno dei camion deviato infatti ha imboccato la rampa  ma, complice l’asfalto bagnato o forse la troppa velocità, è andato a sbattere sulle vetture in coda. Fortunatamente, in quest’ultimo caso, nessun ferito grave.

Le immagini subito dopo l’incidente:

 

Il servizio :

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*