Donna aggredita in ospedale, c’è un fermo: è un 42enne

TARANTO- C’è un fermo dopo la brutale aggressione ad una donna, nel pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Un uomo di 42 anni, Giovanni Maggio, è stato fermato nella tarda serata di ieri, dopo un lungo interrogatorio in Questura, per il tentato omicidio di Adriana Dursi, di 74 anni, colpita con un oggetto contundente (forse un punteruolo) alla calotta cranica. A lui si è arrivati tramite le riprese delle telecamere di sorveglianza e ad alcune testimonianze. L’uomo si era recato anch’egli al pronto soccorso per un controllo ma si era allontanato prima di essere visitato. Il provvedimento di fermo è stato disposto dal pm Maria Grazia Anastasia. Le condizioni della donna, ricoverata in sala rianimazione, sono definite disperate anche se il periodo di osservazione dopo la dichiarazione di morte cerebrale è stato sospeso per un piccolo segnale vitale rilevato dagli esami strumentali.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*