Tap, continua la tregua sugli espianti. Il presidio non molla

MELENDUGNO-  Una giornata di tregua quella di oggi sul cantiere Tap in zona San Basilio. Il prefetto di Lecce Claudio Palomba, di concerto con la società, ha disposto la sospensione delle attività sul cantiere per la giornata di oggi.

Camion fermi quindi e situazione molto tranquilla. Anche le forze dell’ordine questa mattina non si sono presentate davanti al cantiere. Il presidio del comitato no tap comunque continua, intenzionato a bloccare l’espianto degli altri alberi d’ulivo che dovrebbero essere portati via.

Ieri pomeriggio in prefettura a Lecce, prima i parlamentari salentini, poi una delegazione di sindaci sono stati ricevuti dal prefetto Claudio Palomba. I primi cittadini hanno presentato un documento in cui manifestano le proprie perplessità e l’incertezza che caratterizza l’iter autorizzativo per il gasdotto. Il prefetto si è impegnato a sentire personalmente il ministero dell’ambiente, riguardo esclusivamente alla questione dell’espianto degli ulivi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*