MRS, Zecca: “Manca il sistema fognante, situazione grave”

PORTO CESAREO- L’ingegnere Francesco Zecca, coord. Cittadino del Movimento Regione Salento di Porto Cesareo, lancia un nuovo allarme sulla grave situazione della mancanza del  sistema fognante di Porto Cesareo– “Dopo l’incontro del 21.05.2014 tra l’amministrazione del Comune di Porto Cesareo, l’AQP e la cittadinanza, in merito allo stato dell’arte per la realizzazione della rete fognate a Porto Cesareo, si può solo trarre una conclusione – spiega – . Non esiste ancora ad oggi nessuna possibilità di realizzare il sistema fognante in maniera omogenea e soprattutto non esiste nessun recapito finale dove scaricare le acque reflue dopo relativa depurazione. Infatti continua a sussistere una condizione di insanabile divergenza tra il Comune di Porto Cesareo e il Comune di Nardò, che non vuole opere di condotta sottomarina, condotta che secondo i progettistici dell’AQP è vitale per lo scarico in mare delle acque reflue provenienti da Porto Cesareo, ma che andrebbe a invadere zone di enorme valore ambientale e paesaggistico che ricadono nell’area di competenza del comune di Nardò.

Sono decine di anni che Porto Cesareo aspetta la rete fognante. La Comunità Europea ha già sanzionato, dopo aver aperto una procedura di infrazione, la stessa Regione Puglia in merito anche alla situazione di Porto Cesareo. Inoltre noi del MRS provvederemo a presentare, quanto prima, presso il comune di Porto Cesareo una richiesta di accesso agli atti, al fine di ottenere delucidazioni su indagini che siano state effettuate dal Comune stesso in merito allo stato delle falde acquifere a Porto Cesareo e a possibili infiltrazioni e contaminazione delle acque da parte di scarichi fognari.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*