Lecce-Perugia, cresce l’attesa per il big match

Ultimi giorni a disposizione di Lerda e Camplone per studiare i dettagli per il big match del quinto turno del girone di ritorno tra Lecce e Perugia. Al Via del Mare si affronteranno le migliori squadre del momento. In palio punti pesanti.

lecce calcio

LECCE- Il match clou della quinta giornata di ritorno si avvicina e con essa sale anche la tensione e l’attesa delle rispettive tifoserie. Lecce e Perugia affilano le armi per la gara di cartello della giornata calcistica che potrebbe determinare nuovi risvolti guardando al proseguo del campionato. Il Perugia ha un lieve vantaggio sui giallorossi non solo numerico a guardare la classifica con gli umbri avanti di sette lunghezze ma soprattutto dal punto di vista psicologico.

Il gap in classifica infatti permette alla squadra di Camplone di giocare per non perdere e dunque avere due risultati su tre a disposizione per tenere a debita distanza la squadra di mister Lerda. Il Lecce invece punterà a vincere la partita, i tre punti non solo ridurrebbero il margine tra i giallorossi e la prima posizione ma metterebbero addosso al Perugia una certa pressione che non permetterebbe agli umbri di commettere passi falsi. Vincerà chi sbaglierà di meno domenica, vincerà chi tradurrà le proprie motivazioni in fatti concreti.

A guardare i numeri relativi alle ultime 10 gare di campionato il match si preannuncia davvero avvincente. Lecce e Perugia sono le squadre piu’ in forma del momento. Il Perugia negli ultimi 10 match ha ottenuto 8 vittorie 1 pareggio e ha osservato un turno di riposo ruolino di marcia che ha permesso di incamerare 25 punti. Il Lecce di vittorie ne ha registrate 7, 1 pareggio e ha osservato un turno di riposo. Complessivamente i punti guadagnati sono 22.

Tre in meno rispetto ai prossimi avversari. Attesa anche per vedere di fronte il miglior attacco quello perugino con 35 gol all’attivo, 18 dei quali realizzati fuori casa, contro il bunker eretto da mister Lerda da quando esattamente un girone completo fa, (la sua prima panchina fu proprio a Perugia nella gara di andata) prese in mano le redini del Lecce. La formazione giallorossa di gol all’attivo ne ha 28 è il quarto posto nella speciale classifica dei gol fatti, 14 di questi sono stati messi a segno negli ultimi 10 turni. La vera differenza tra le due squadre sta però proprio nella fase difensiva.

Il Lecce negli ultimi 10 turni per sette volte non ha subito gol e il suo passivo è di appena 4 gol subiti. Il Perugia invece ne ha subiti 7 anche se ne ha segnati 22, qualcuno in più  rispetto al Lecce. I numeri dunque annunciano una annunciano una partita tutta da gustare. Un match importante ma non fondamentale per il Lecce che resta concentrato sull’obiettivo play off ma è chiaro che in caso di successo contro la capolista le quotazioni e le speranze di poter ambire anche alla promozione diretta subirebbero una spinta importante. I tifosi giallorossi hanno ben intuito l’importanza del confronto, fin’ora condotto a distanza con il Perugia.

Adesso però che le due squadre si confronteranno a viso aperto la tifoseria non intende mancare all’appuntamento ed è già corsa al biglietto. L’iniziativa della società è stata ben accolta tanto che la prevendita dei tagliandi viaggia spedita rispetto alle altre gare disputate al Via del Mare. Prezzi popolari per richiamare quanti piu’ tifosi possibili allo stadio che comunque non farà registrare, stando alle previsioni, il tutto esaurito ma si presenterà con una cornice di pubblico non indifferente. Stimate circa 10 mila presenze per domenica. Una spinta in piu’ quella dei tifosi che rinfrancati da un cammino che sa tanto di impresa, non faranno mancare il proprio apporto ai  giocatori giallorossi.