Passeggia in spiaggia e trova un cadavere: mistero a Torre Veneri

E‘ mistero a Torre Veneri. Un uomo, passeggiando, ha trovato un cadavere in spiaggia. Si tratta di un giovane albanese ma non si conosce ancora la causa della morte.

cadavere

TORRE VENERI- Un cadavere è stato trovato da un uomo che passeggiava sulla spiaggia tra Frigole e San Cataldo, all’altezza di Torre Veneri. Ancora poco chiare le cause del decesso. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti delle Volanti. Si tratta di un uomo di 28 anni, di origini albanesi:  il suo nome era Mario Yaku. Lo dicono i documenti che aveva indosso. Lo stato di decomposizione era avanzato. La zona, difficile da raggiungere, ha creato non poche difficoltà ai soccorritori, tanto che per il recupero del corpo è stata interessata anche la capitaneria di porto. Si attende l’esito dei primi accertamenti per andare a fondo della situazione e capire come sia deceduto il giovane albanese. Non si esclude alcuna ipotesi. Potrebbe trattarsi di un marittimo finito in acqua.

Ma si indaga anche sugli ultimi ritrovamenti, proprio nei pressi del luogo di ritrovamento, di grossi quantitativi di marijuana arrivati in gommone dall’Albania.  Il pm di turno Roberta Licci ha disposto l’autopsia.