Dimissioni Palasciano. Il MIR: “Azione amministrativa sbiadita. Ma il commissario non è la soluzione”

Rosamaria Rizzato

CAMPI SALENTINA-  Come vi abbiamo riferito ieri, il sindaco di Campi, Roberto Palasciano ha deciso di dimettersi, a causa dello scontro all’interno della maggioranza, in particolare con i democratici. Dietro la decisione contrasti sulla nomina alla presidenza della città del libro e anche sul bilancio del comune. Oggi, arrivano le prime reazioni. 

Il MRS – MIR di Campi Salentina prende atto delle dimissioni del Sindaco Palasciano dalla carica di primo cittadino: “Si tratta dell’epilogo di un’ esperienza amministrativa che non lascerà ai cittadini di Campi un buon ricordo, a causa di un’ azione politica sbiadita e caratterizzata spesso da macroscopici errori.

Esprime tuttavia solidarietà al Sindaco Palasciano sul piano umano e personale, poiché una decisione di questa portata non può che essere stata dolorosa e lacerante. Ritiene che la buona politica debba essere sempre in grado di garantire la stabilità per il bene del paese e che i cittadini debbano essere messi nelle condizioni di giudicare l’operato di una amministrazione alla fine del suo mandato, per poi scegliere o meno se cambiare.

Mettere nelle mani di un commissario prefettizio il destino di una comunità non è mai una soluzione, soprattutto in tempi in cui la politica deve far sentire tutta la sua capacità, anche in termini di innovazione e lungimiranza, per rispondere alle pressanti richieste dei cittadini”.

Avv. Rosamaria Rizzato
Coord. Cittadino di Campi Salentina
Movimento Regione Salento MIR