Pantacom, è tempo di osservazioni. Le associazioni: “Rischio infiltrazioni criminali”

palazzo-cultura

GALATINA-  Lunedì scadono i termini per la presentazione delle osservazioni al progetto del parco commerciale Pantacom di Galatina. E le prime iniziano ad arrivare. Sono quelle presentate dai volontari, “Forum ambiente e salute” e “Coordinamento civico per la tutela del territorio, della salute e dei diritti dei cittadini”. Puntano l’indice sul rischio di infiltrazioni criminali nel business delle grandi strutture di vendita, facendo riferimento a diverse denunce sollevate in Italia, ad esempio dalla corte dei conti nel 2010, dal rapporto ecomafia 2009 di Legambiente, dalla dia del veneto. Poi, quelle che sono definite le “stranezze” del progetto di contrada Cascioni.

“La delibera di Giunta del 21/04/2013,al pari della convenzione stipulata tra la Società proponete e il Comune di Galatina- scrivono gli attivisti- parrebbe se non nulla, quantomeno non perfezionata, senza la necessaria delibera di Consiglio Comunale”. Inoltre, l’impatto ambientale: il progetto 5 ettari , con parcheggi, 2 campi di calcetto,uffici, servizi igienici, spogliatoi e impianto fotovoltaico da 10KW, non sarebbe compatibile con le norme vigenti previste nella pianificazione della zona, suoli agricoli ad altissima e qualificata produttività”.