Assaltò portavalori, l’ex guardia giurata resta in silenzio

tribunale

FRANCAVILLA FONTANA (BR)  –  Si è avvalso della facoltà di non rispondere Vincenzo Petronelli, il 44enne di Francavilla Fontana ritenuto l’ideatore dell’assalto armato al portavalori carico di sigarette in transito, lo scorso novembre, sulla provinciale Oria-Manduria.

Ad incastrare l’uomo, le dichiarazioni rese dall’autista del fugone, ritenuto complice dello stesso Petronelli, indicato come l’organizzatore del colpo che fruttò 250.000 € in tabacchi, ma anche come il bandito che sul campo, imbracciando un fucile a canne mozze, esplose alcuni colpi contro il portavalori con a bordo quel tesoro in tabacco.

Le rivelazioni dell’autista si sono concentrate proprio sull’ex guardia giurata raggiunta mercoledì mattina dall’ordinanza di custodia cautelare eseguita dagli agenti della Squadra Mobile di Taranto, mossi proprio dalle dichiarazioni dell’autista ritenute, quindi attendibili.

Non sarà utilizzato, invece, quanto reso da Cosimo Leuzzi, il 50enne sempre di Francavilla arrestato in flagranza di reato a margine di un tentato ma fallito assalto ad un portavalori nei pressi delle poste di Pisticci che Petronelli, difeso dall’avvocato Michele Fino, ha sempre negato a suon di alibi.