Vertice Edipower, fumata nera. Consales: “Incontro insoddisfacente”

sindaco consales

BRINDISI  –  Chi si aspettava grosse novità, sarà rimasto deluso. Da Edipower nei prossimi anni, tanto carbone e poco combustile ‘ecologico’. E al contempo poche, anzi, pochissime garanzie sotto l’aspetto occupazionale ed ambientale. Per questo, il vertice tra i soliti noti ovvero le parti in causa tra sindacati, società e amministrazione, ritrovatisi a Palazzo Nervegna  è considerato dallo stesso Sindaco Mimmo Consales altamente insoddisfacente.

Rassicurazioni ne sono arrivate poche.

I dubbi sulla Centrale Brindisi Nord, invece, restano sempre gli stessi. Legati ad un progetto definito tortuoso dal primo cittadino.

Insomma, passi in avanti non ce ne sono. E pertanto resta buona, immaginiamo, la posizione assunta sempre da Consales all’inizio dell’anno quando, messo di fronte alla possibilità che  A2A non potesse o volesse dimostrare concretamente di volere effettuare gli interventi, e quindi gli investimenti previsti dall’AIA, il Sindaco dichiarò: “Sono pronto a verificare ogni possibilità di chiusura della Centrale, attraverso un’apposita ordinanza. Il tutto, a tutela della salute dei cittadini e degli interessi dei lavoratori”.

Fumata grigia? Macchè. Fumata nera.