Picchia la moglie per 2 giorni, arrestato tunisino

fazzi

GALLIPOLI (LE) – Giorni da incubo quelli vissuti tra le mura di casa da una donna vittima delle violenze del marito. Moez Ellaghbabi, tunisino di 40 anni, l’aveva chiusa in casa picchiandola selvaggiamente e ripetutamente per motivi che sono ora al vaglio delle forze dell’ordine.

È accaduto a Gallipoli  e sono i carabinieri della locale compagnia ad essere intervenuti, ieri sera, arrestando l’uomo.

La donna, trasportata nell’ospedale di Gallipoli, è stata visitata dai medici che l’hanno giudicata guaribile in 20 giorni. Aveva ematomi ed ecchimosi su tutto il corpo ed era in preda ad una crisi d’ansia.

Secondo il suo racconto le violenze andavano avanti da oltre 6 mesi.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato trasportato nel ‘Vito Fazzi’ di Lecce, sotto osservazione della Polizia penitenziaria, perché al momento dell’arresto è stato  colto  da malore .