Sport

Taranto, cessioni e rescissioni in primo piano. Fari puntanti su Boccia

Passo dopo passo sta nascendo il nuovo Taranto targato Ezio Capuano. La squadra rossoblù inizia a prendere forma, seppur non sia ancora completa ma l’impronta che sta imprimendo l’allenatore è più offensiva rispetto al passato.

L’arcigno 3-5-2 è diventato un modulo più offensivo e brillante in fase di finalizzazione, un 3-4-1-2 in modo da ovviare alla carenza di gol riscontrata la scorsa stagione. E sulla trequarti, al momento, la sorpresa è Bifulco che sta dando dimostrazione di grande equilibrio e potrebbe essere proprio lui la vera sorpresa di questa nuova squadra.

Sul fronte mercato Ezio Capuano, che ha pieni poteri sull’area tecnica, si muove su due binari contrapposti, quello delle cessioni e dunque delle rescissioni e quello delle entrate dove servono ancora un po’ di calciatori per completare la rosa.

E dunque sono sulla porta d’uscita Crecco, Guida, Infantino, Semprini, Provenzano e molto probabilmente Canalicchio che non rientrerebbe nel progetto tecnico.

Da segnalare una curiosità importante che riguarda uno degli obiettivi più inseguiti in questa sessione di mercato, parliamo di Claudiu Micovschi, vecchio pallino di Capuano. Dopo aver rescisso il contratto con l’Avellino, in molti hanno creduto che sarebbe approdato nella città dei due mari e invece ha scelto di ritornare in patria firmando con il Rapid Bucarest.

Archiviato dunque Micovschi, Capuano continua a muoversi per portare a casa Loris Zonta, centrocampista classe ‘97 in uscita dal Vicenza, così come spinge sull’acceleratore per avere il terzino Aniello Boccia, classe 2002 che ha fatto molto bene a Catania prima di ritornare per fine prestito alla Juve Stabia che adesso però valuta l’ipotesi di cederlo al Taranto in prestito. Boccia ha già vestito la maglia rossoblù per 30 volte, in serie D, nel campionato 2020-21. La trattativa è in stato avanzato e potrebbero esserci a breve le comunicazioni ufficiali.

Tra ipotesi, nuovi arrivi e prossime cessione, continua il lavoro della squadra nel ritiro di Cascia in vista anche della prossima amichevole dell’undici agosto col Gubbio.

Articoli correlati

Lecce sulla strada giusta, 3 gol al Werder Brema

Massimiliano Cassone

Lecce, Blin verso Palermo

Redazione

Casarano: arriva Opoola

Redazione

Brindisi FC: arriva il centrocampista Pipitone

Redazione

Brindisi, un nuovo inizio tra sfide e speranze

Andrea Contaldi

Vela, due salentini campioni del mondo ILCA

Redazione