Cronaca

Clan Coluccia, 13 condanne e tre assoluzioni

SALENTO- Si è concluso  il processo col rito abbreviato nei riguardi di 16 persone coinvolte nell’inchiesta denominata “Insidia” con cui è stato smantellato il clan Coluccia. L’indagine si è sviluppata tra Galatina, Aradeo, Neviano, Cutrofiano e Corigliano d’Otranto tra la primavera del 2019 sino all’inizio del 2021.

Sono 13 le condanne e 3 le assoluzioni. Tra queste, il giudice Marcello Rizzo ha inflitto cinque anni e dieci mesi a Michele Coluccia, 63 anni, di Noha, e tre anni e dieci mesi al fratello Antonio, di 65, accusati di aver ripreso le redini dello storico sodalizio della Scu. E ancora: tre anni per Pasquale Anthoni Coluccia; 8 anni per Renato Puce; 5 anni e due mesi per Antonio Bianco; 3 anni e 4 mesi per Gerardo Dino Coluccia.

Le accuse, a vario titolo, erano quelle di associazione di tipo mafiosa finalizzata all’usura, alle estorsioni, alla violenza privata, alla detenzione e porto illegale di armi, allo spaccio di sostanze stupefacenti e, per alcuni dei sodali, anche allo scambio elettorale politico mafioso.

Articoli correlati

Scontro tra auto, dopo un mese di agonia muore 60enne. La moglie spirò il giorno dopo

Redazione

Malore in acqua, muore 70enne brindisino

Redazione

13 enne violentata nel villaggio turistico? Indagini su un animatore

Mario Vecchio

Maltratta familiari per droga: arrestato 45enne

Redazione

Tragedia nella marina di Pulsano, 70enne muore sotto gli occhi dei bagnanti

Isabel Tramacere

Spaccio di droga: 14 arresti e 17 indagati

Andrea Contaldi