“Spilla” 20mila euro ad un paziente: indagata un’infermiera

LECCE – Illude l’uomo di essersi innamorata di lui ma poi si impossessa dei suoi 20mila euro. Indagata per truffa aggravata un’infermiera di 43 anni in servizio presso l’ospedale di Lecce.

La donna avrebbe imbrogliato un paziente 74enne ricoverato dal febbraio 2020 all’interno dello stesso nosocomio. L’infermiera si faceva chiamare Maria Longo anche se non era questo il suo vero nome. L’uomo ha denunciato il fatto presso la stazione dei Carabinieri di Galatina. Dopo una prima richiesta di archiviazione, il gip ha deciso di riaprire le indagini.

A febbraio la donna – difesa dall’avvocato Fabrizio Mangia – dovrà presentarsi al tribunale di Lecce per l’udienza preliminare.

   Alessandro Baffa

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*