Errori nei verbali? Sulle elezioni amministrative di Galatone il Tar decide domani

GALATONE –  Si pronuncerà domani il Tribunale Amministrativo Regionale sulla richiesta di verifica delle operazioni elettorali che questa estate hanno portato alla vittotia del Sindaco di Galatone, Filoni. Vittoria contestata con tanto di ricorso dalla candidata Campa e dalla sua coalizione

Nelle prossime ore il TAR Lecce dovrà pronunciarsi sulla legittimità delle operazioni elettorali che a Galatone hanno condotto alla proclamazione del Sindaco, Flavio Filoni.

I dubbi della candidata Annamaria Campa si sono tradotti nel ricorso al Tar, per quelle che la Campa e la sua coalizione hanno rilervato come “discrasie riscontrate nei verbali di sezione, poi trasfusi nel verbale finale di verifica dell’ufficio centrale”.

L’attesa è che il Comune costituito in giudizio condivida la richiesta di verifica proposta dai legali dei ricorrenti per i quali non si possono ritenere legittime e regolari le elezioni amministrative dello scorso 12 giugno 2022 . Segnalati “errori tra verbali e registri nelle diverse sezioni , dati mancanti, schede giunte a Galatone con la data errata del 12 otrtobre 2022 invece di quella del 12 giugno. Approssimazione e disordine nei verbali di sezione, errori, correzioni e, come dicevamo, la mancanza di corrispondenza dei dati risultanti dai verbali di sezione e da quello dell’ufficio centrale”.

Errori che per la candidata, e la coalizione civica, con le liste Viviamo Galatone, Prima Galatone, Movimento Regione Salento, Galatone 2022, Impronta Sociale, Galatone Futura e LEI Libere Energie Innovative  “avrebbero impedito il ballottaggio, consentendo al Sindaco di passare al primo turno con una maggioranza risicatissima del 50,38% quando a distanza di appena 3 mesi le politiche registravano una vittoria schiacciante del centro destra a Galatone. ”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*