Oltre una tonnellata di droga sul veliero. Maxi sequestro della Guardia di Finanza

SANTA MARIA DI LEUCA – Un’operazione condotta con rigore scientifico e che ha visto in campo, anzi meglio dire in mare, i comandi della guardia di finanza di Lecce, Bari e Taranto che hanno operato con mezzi navali e aerei. Un’operazione conclusasi con successo e che ha permesso di arrivare ad un sequestro ingente di droga dal valore di circa dieci milioni di euro. I militari avevano notato in acqua internazionali un veliero che avvicinato da altre piccole imbarcazioni era intento in operazioni di carico di panetti di cellophane.

Tutto questo a 13 miglia dalle coste albanesi. Con un servizio di coordinamento, le fiamme gialle hanno raggiunto il punto e accerchiato le imbarcazioni senza lasciare via di scampo. Il veliero è stato condotto a Santa Maria di Leuca prima e a Gallipoli poi. All’interno le fiamme gialle hanno trovato oltre una tonnellata di marijuana, esattamente 1300 kg di sostanza stupefacente destinata con ogni probabilità al mercato salentino. E’ infatti probabile che l’imbarcazione si stesse avvicinando alla costa per sbarcare il carico e riprendere il mare.

La droga era confezionata in panetti ben sigillati e ben sistemati nello scafo, 153 confezioni in tutto e di varie dimensioni e peso. I due uomini al bordo del veliero di nazionalità ucraina, sono stati arrestati e trasferiti in carcere con l’accusa di detenzione e traffico internazionale di stupefacenti . Le indagini sono ora orientate a capire dove fosse diretto il veliero che secondo le prime ipotesi sarebbe partito dall’Albania dove altre tre persone sono state arrestate perchè responsabili di aver caricato lo stupefacente sull’imbarcazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*