Prima il furto, poi danno fuoco all’abitazione: caccia a due malviventi

doc cantina salice

PRESICCE-ACQUARICA – Prendendo di mira l’abitazione di un anziano, tentano il furto della cassaforte e poi appiccano il fuoco. Ma il piano va in fumo insieme all’appartamento.

L’episodio si è consumato a tarda notte, poco prima delle 3 a Presicce Acquarica, in via Cesare Battisti.

I malviventi, stando alle indagini in due, hanno fatto irruzione in casa di un 81enne originario di Casarano ma residente a Presicce e, in pochi minuti, hanno arraffato i monili in oro trovati in camera da letto. Subito dopo avrebbero tentato il “colpo grosso” asportando la cassaforte. Non tutto, però, è filato liscio secondo i piani. I ladri sono sì riusciti a sradicarla, ma non a portarla via con sé.

Prima di abbandonare l’appartamento i malviventi hanno poi appiccato il fuoco nell’abitazione presa di mira, guadagnando intanto la fuga a bordo di un’alfa. Non si esclude che sia stata la fiamma ossidrica, verosimilmente impiegata per aprire la cassaforte, a generare l’incendio.

È stato il fumo che fuoriusciva dalle finestre ad allertare i residenti della zona. Le fiamme hanno raggiunto il soggiorno, la cucina e un ripostiglio al pian terreno dell’edificio. A domare l’incendio sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase, supportati da un’autobotte inviata dal distaccamento di Gallipoli. Ad operazioni ultimate, i caschi rossi hanno accertato, senza alcun dubbio, la natura dolosa del rogo.

Adesso è caccia aperta ai due uomini entrati in azione, così come testimoniato dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*