“Non possiamo promuoverli tutti”, bufera sulla frase a microfono acceso durante l’esame da avvocato

LECCE-E’ bufera sull’esame per aspiranti avvocati della provincia di Brescia in corso a Lecce. Le parole sarebbero state pronunciate da uno dei commissari d’esame in riunione nella Corte d’Appello di Lecce ma con il microfono lasciato acceso. La frase è stata pubblicata sui social. Il commissario, al momento di esprimere un giudizio, dice: “Non possiamo promuoverli tutti, stiamo bassi” . L’episodio è accaduto venerdi mattina mentre alcuni dei candidati ( sono 475 in tutto) erano collegati da remoto ed hanno potuto ascoltare parte della conversazione poiché il microfono era stato lasciato inavvertitamente acceso. La frase dopo pochi minuti è stata pubblicata su Instagram e ha suscitato numerose polemiche. Il Ministero della Giustizia ha annunciato verifiche sull’accaduto.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*