Mancato reintegro del comandante della polizia municipale, condannato l’ex sindaco di Tricase

TRICASE-Illegittimo il mancato reintegro in servizio dell’ex comandante dei vigili urbani Luigi Muci. Per questo l’ex primo cittadino di Tricase Antonio Coppola è stato condannato a due anni e mezzo di reclusione. La sentenza è stata pronunciata dal giudice Pietro Baffa. Il pm Alessadro Prontera, che ha coordinato l’inchiesta avviata dopo la denuncia della parte offesa nel 2017, aveva chiesto un anno.

Le accuse sono di abuso d’atti d’ufficio e mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice. Secondo l’ex comandante, l’ex sindaco lo aveva illegittimamente estromesso dal ruolo con il rifiuto di adottare l’atto d’ufficio necessario a reintegrare il capitano, così come da ordinanza del giudice del Lavoro. Al suo posto, il Coppola avrebbe nominato illegittimamente, un altro comandante. Muci, sarebbe stato, dunque, demansionato della posizione organizzativa.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*