La 275 tra le “opere strategiche” nel nuovo Decreto del Presidente Draghi

ROMA – Dopo quasi trent’anni in cui la SS275 è stata più volte stoppata e rinviata, come se la crescita e lo sviluppo di un territorio potesse attendere, il Salento finalmente vedrà la sua opera realizzata. È di oggi la notizia che prevede l’inserimento del corridoio plurimodale adriatico itinerario Maglie – Santa Maria di Leuca SS 275 ” tra le opere strategiche da inserire nel nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri da adottare entro il 30 giugno 2021, concernente l’individuazione degli interventi infrastrutturali . L’ 8ª Commissione, dopo un’approfondita istruttoria, conclusasi con l’audizione del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili del 2 marzo 2021, ha espresso parere favorevole all’inserimento della SS 275 come ulteriore intervento per la nomina di commissari straordinari. I nuovi criteri da considerare nella predisposizione del nuovo Decreto si basano anche sulla valutazione strategica dell’opera, sul valore economico e sociale che la stessa è in grado di produrre, sulla competitività del territorio e sulla riduzione degli agenti inquinanti. Il Presidente di ANCE Lecce Giampiero Rizzo parla di svolta epocale, “dopo anni di battaglie, finalmente sarà fatta giustizia. E’ stato importante coltivare il dialogo con il mondo politico, che ha fatto proprie le esigenze economiche e sociali di un territorio che per anni è stato dimenticato, nonostante più volte abbia fatto emergere la volontà di uscire dal quel tunnel di emarginazione in cui, suo malgrado, era stato relegato”.

E Biagio Ciardo del Coordinamento Pro275 dichiara: “Apprendo con piacere che i lavori dell’ottava commissione parlamentare, a seguito dell’audizione del nuovo Ministro delle Infrastrutture, ha espresso parere favorevole all’inclusione della S.S. 275 nell’elenco delle opere strategiche per le quali sarà nominato un commissario che acceleri l’iter di realizzazione dell’opera. Finalmente, ciò che chiedevamo, denunciavamo e reclamavamo da tempo è diventato un fattore comune, una coscienza condivisa, una esigenza trasversale: la Maglie-Leuca è stata ritenuta dai componenti della commissione parlamentare un tassello imprescindibile per il futuro del Salento e non solo.

Mi auguro che, a questo punto, quanto deciso dall’ottava commissione sia celermente recepito all’interno dell’atto legislativo. Se ciò avverrà potremmo dire che questa nuova sensibilità del Governo nazionale si allinea con le necessità e gli auspici del popolo salentino e del Capo di Leuca in particolare.

L’attenzione dei cittadini, delle associazioni e dei movimenti che da decenni si battono per questo obiettivo, continuerà ad essere alta e vigile sino a quando l’opera non sarà realizzata”.

“Finalmente una buona notizia- commenta il  consigliere regionale Paolo Pagliaro, capogruppo de “La Puglia Domani”, Presidente del Movimento Regione Salento– Prendo atto con piacere che la S.S. 275 è stata inserita nell’elenco delle opere strategiche da commissariare. In questo modo finalmente sarà possibile definire e accelerare l’iter utile alla realizzazione di questa infrastruttura che non è solo una strada ma è diventata il simbolo di un territorio che cerca riscatto e vuole giustizia, motivi per cui lottiamo da trent’anni.

Dunque un ringraziamento all’ottava commissione parlamentare che dopo l’audizione del nuovo Ministro delle Infrastrutture ha optato per questa decisione così importante non solo per il Capo di Leuca ma per l’intero territorio salentino.

Auspico quindi che nessuno più blocchi questo spiraglio di futuro per il Salento; noi continueremo ad essere sempre pungolo e sentinelle attive per fare in modo che tutto vada a buon fine. Il nostro dialogo – conclude- sarà sempre costruttivo e propositivo sperando che sia iniziata veramente una fase nuova per il nostro Salento dimenticato per troppi anni”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*