Nei campi una volta al giorno: la Regione apre ai contadini amatoriali

BARI- Dopo lunghe incertezze e tante proteste di chi non ha potuto curare il proprio orto a livello amatoriale o il proprio allevamento, spesso incappando in delle multe, la Regione ha emanato un’ordinanza apposita.  È ammesso, dunque, lo spostamento all’interno del proprio comune o verso altro comune per lo svolgimento di queste attività, esclusivamente nel rispetto di quanto previsto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri 10 aprile 2020 e di tutte le norme di sicurezza. Tre le condizioni imposte: non ci si può recare nei campi per più di una volta al giorno; le attività sono consentite limitatamente agli interventi strettamente necessari alla manutenzione dei fondi, alla tutela delle produzioni vegetali e degli animali allevati, consistenti nelle indispensabili operazioni colturali e di cura preventiva che la stagione impone o per accudire gli animali; l’autodichiarazione deve attestare il possesso della superficie agricola produttiva in cui ci si reca.

L’ordinanza resterà in vigore fino alla data del 3 maggio, termine di efficacia delle misure stabilite dal decreto del presidente del Consiglio del 10 aprile.

Nel testo del provvedimento è evidenziata “la diffusa e consolidata consuetudine da parte dei piccoli proprietari di fondi agricoli del territorio pugliese di attendere personalmente alla cura del terreno, dediti alla coltivazione di alberi da frutta e di prodotti da
orto per le esigenze di sostentamento alimentare proprio e familiare (autoconsumo)” e lo stesso vale per l’allevamento di animali a livello amatoriale. Queste attività, secondo il governatore Michele Emiliano, sono da “considerarsi essenziali, anche in via precauzionale, per prevenire il rischio idrogeologico ed il rischio di incendio, entrambi assicurati da una corretta manutenzione, sebbene amatoriale, dei fondi agricoli, soprattutto in prossimità della stagione estiva”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*