Anas calendarizza i lavori per la Bradanico-Salentina. La strada è tra le 10 Battaglie di TeleRama

randstad 2

SALENTO – La Bradanico Salentina è la strada con un triste primato: ha tempi di ritardo superiori a quelli della Salerno-Reggio Calabria. Dopo anni e anni di attesa, i lavori per l’arteria che dovrebbe collegare Taranto a Lecce attraverso Manduria e San Pancrazio Salentino sono finalmente stati calendarizzati da Anas. La strada è da realizzarsi per lotti funzionali. La progettazione esecutiva dovrebbe essere avviata -secondo il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco, entro giugno 2019 e di terminarla entro ottobre. “Fase propedeutica all’avvio delle procedure di gara, nel primo trimestre del 2020”. stessi tempi sarebbero previsti per il completamento funzionale della variante di san Pancrazio e per quella degli abitati di Guagnano e Salice Salentino. Sono stati stanziati 54 milioni di euro con appalto da indire entro fine anno.

Importante il documento sottoscritto delle associazioni di studenti dell’UniSalento, con cui chiedono al Governo e alla Regione Puglia di completare l’opera.

“Lecce e Taranto… più vicine, più forti!” hanno scritto “La nostra area rappresenta quasi il 45% della popolazione regionale! Taranto e Lecce sono distanti poco più di 100 km e fra di esse si snodano altre decine e decine di Comuni e frazioni. Quest’area può considerarsi come un sistema territoriale integrato , che se colto nelle sue piene potenzialità , potrebbe identificarsi in una struttura organica e funzionale”

Quella per il completamento della Bradanico-Salentina fu immediatamente inserita nelle Battaglie di TeleRama, lanciate a febbraio 2007. Con la “Battaglia per i trasporti” e i relativi numerosi servizi realizzati sul posto, ci si impegnava “per l’ammodernamento e il completamento dell’itinerario bradanico salentino”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*