Spacciano eroina in casa, arrestati due fratelli

LECCE – Sono stati arrestati dagli uomini delle Polizia di Stato, due fratelli, ritenuti dagli investigatori colpevoli del reato di spaccio in casa nella zona 167 di Lecce, uno dei due era già noto e detenuto agli arresti domiciliari, per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
Gli agenti, nel corso dei servizi di prevenzione, hanno assistito ad uno scambio di “merce” e denaro, tra uno dei due fratelli, quello incensurato, ed un “cliente”, successivamente fermato, identificato e segnalato alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanza stupefacente.
La perquisizione in casa ha permesso di rinvenire, distribuiti in diversi punti dell’abitazione: 18 involucri con 14 grammi di eroina; due dosi di marijuana; quasi 550 euro; un bilancino di precisione.
Oltre alla droga ed al materiale per il confezionamento, gli agenti hanno sequiestrato una pistola ed 11 proiettili, calibro 7,65. A finire in manette Luigi e Roberto Santo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*