Monteroni come il formaggio, un paese con i buchi

MONTERONI- A pochi chilometri da Lecce ma sembra un paese alla fine di una guerra, a Monteroni non c’è strada non farcita da crateri ed i cittadini li riempiono di fiori. Da anni invocano interventi delle amministrazioni succedutesi.

 

Costerà più asfaltarle oppure pagare i Danni subiti da auto e scooter? Un calcolo fatto per cui non asfaltare le strade come in un normale paese civile? Questo è Monteroni a pochi chilometri dal capoluogo ma con un manto stradale ben più vicino ad un paese del nord Africa uscito da una guerra civile.

Non c’è strada che non abbia vero e propri crateri ed i cittadini hanno ben pensato, a metà strada tra i doni floreali per l’8 marzo e la Primavera alle porte, di riempire le buche con fiori ironizzando: qui giace la mia gomma Pirelli. Se il danno materiale ha la sua importanza, in un periodo di crisi , ancora più preoccupante è la presenza delle buche per uno scooter o per una bicicletta per cadute anche drammatiche. Se le strade sono così “ben messe”, perdonateci l’ironia, è per responsabilità di anni di carente attività amministrativa almeno relativamente alla manutenzione del manto stradale. In molte vie di Monteroni è difficile anche fare degli slalom essendo tappezzate di buche anziché asfalto. Cosa fare? La risposta sarebbe dovuta essere, da anni, asfaltare ma da anni, invece, i cittadini si pagano copertoni e sospensioni e, se fortunati, recuperare qualche spicciolo facendo regolare denuncia. Sarà questo il motivo della latitanza amministrativa? Gli amministratori avranno sempre pensato meglio fare un’assicurazione e poi risarcirli? Se il “calcolo” è questo sarebbe vergognoso per qualsiasi primo cittadino con annessa giunta.

Tortuoso non sarebbe solo il percorrere il paese ma anche l’iter per ottenere qualche euro. Cara Sindaco e gentile giunta vivete a Monteroni ? Siete orgogliosi di amministrare l’emmenthal del Salento? Quindi meglio le strade con i buchi che il formaggio? Attendesi risposte!!! Per ora i vostri concittadini vi donano fiori stradali e tanta riconoscenza per i tributi versativi e per i danni subiti dal Paese con buchi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*