Pedopornografia: anche un salentino tra i sei indagati nella maxi inchiesta partita da Catania

minerva

LECCE- Pornografia minorile online, c’é anche un salentino, tra le sei persone indagate dalla Procura Distrettuale di Catania. Dovranno rispondere di divulgazione online di immagini e video pedopornografici. Le provincie interessate sono Lecce, Catania, Napoli, Bologna e Chieti. L‘indagine è stata avviata dalla Polizia Postale di Catania in seguito a una denuncia dell’associazione “Meter” , associazione contro la pedofilia, lo sfruttamento e per i diritti dei bambini, riguardo la presenza sulla Rete di un forum collegato ad un archivio virtuale contenete video e foto di pornografia minorile denominato “La Bibbia 3.0”. All’interno dell’archivio i file erano catalogati in cartelle. Il creatore del forum, residente in provincia di Napoli, invitava gli utenti a immettere altri file di contenuto analogo “carica una cartella contenente video e foto (preferibilmente le ragazze devono essere minorenni”. Le altre cinque persone- tra cui il salentino- sono accusate di aver diffuso l’archivio tramite altre piattaforme web, tra cui anche servizi di file sharing. Il materiale informatico sarà sottoposto ad analisi da parte del personale specializzato della Polizia Postale che ha già provveduto a bloccare il forum.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*