Scritte sataniche sull’ex istituto per l’infanzia: denunciati due giovani vandali

LECCE – Scritte sataniche sui muri dell’ex istituto del fanciullo di viale Marche, a Lecce. È il risultato di una notte brava di due giovani leccesi: scatta una denuncia a carico di entrambi per il reato di danneggiamento.

I due ragazzi, leccesi di 18 e 21 anni, sono stati sopresi dagli agenti di polizia e dai carabinieri nelle vicinanze dell’istituto, intorno alle 3 di questa notte.

Ad incastrarli in diretta le immagini delle videocamere della Questura proprio di fronte all’edificio danneggiato: i due sono stati infatti notati dagli agenti mentre forzavano l’ingresso per poi intrufolarsi all’interno probabilmente per compiere un furto mai andato in porto.

Da lì l’atto vandalico: con una bomboletta spray hanno scritto sui muri “666”, numero associato ai rituali satanici.

Dopo il tentativo di fuga alla vista dei poliziotti, i due giovani sono stati bloccati sul tetto dell’edificio e condotti in Questura dove è scattata la denuncia.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*