Simbolo fiamma tricolore, il Tar rigetta il ricorso di Msi. Soddisfatti fratelli d’Italia

LECCE – Il TAR di Lecce rigetta il ricorso proposto dal partito MSI-DN che si opponeva alla decisione della Commissione Elettorale Circondariale di Lecce.

Negli scorsi giorni, infatti, la Commissione Elettorale si era espressa a favore dell’istanza presentata dal Portavoce Provinciale di Fratelli d’Italia-AN, Pierpaolo Signore, che chiedeva la rimozione del simbolo dalla lista di MSI-DN nella competizione elettorale di Lecce perché “avrebbe provocato confusione nell’elettorato”.

Il rigetto da parte del TAR, come spiegato nella sentenza, trova la sua motivazione nel fatto che “FdI-AN è un partito presente in Parlamento” e, è è ricusata la presentazione di “simboli che, per essere usati tradizionalmente da partiti presenti in Parlamento, possono trarre in errore l’elettore”.

“Grande soddisfazione per il rigetto da parte del TAR -commenta Signore- i nostri simboli sono la nostra storia e noi alla nostra storia teniamo. Ci è stata data ragione per la seconda volta e ne siamo orgogliosi”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*