La Provincia ci riprova: Questura, Badessa e Cassinesi di nuovo in vendita

LECCE-Tre anni fa, il prezzo si era già abbassato, ma i gioielli che la Provincia di Lecce intende vendere continuano a rimanere lì. E allora, dopo aver dismessi alcuni lotti, si ritenta la strada dell’alienazione: il palazzo della Questura, il complesso La Badessa e 10 lotti dell’ex convento dei Cassinesi di Piazza Sant’Oronzo rientrano nel nuovo bando predisposto dalla “Celestini” s.r.l., la società per la cartolarizzazione del patrimonio immobiliare della Provincia, in scadenza il prossimo 22 novembre.
Prova a riaffidarsi nuovamente anche alle agenzie immobiliari, a cui spetterebbe una provvigione pari all’1,5 per cento del valore del contratto concluso. All’asta ci vanno beni pari nel complesso a 15.662.461 euro. Per la questura di viale Marche, il prezzo di vendita, che nell’aprile 2013 era già stato abbattuto dagli originari a 3.672.000 euro, è fissato da allora a 3.304.800 euro. Su questo immobile, in realtà, si tenta la strada parallela: sono in corso trattative con Invimit e il Ministero dell’Interno per l’acquisizione al patrimonio demaniale degli attuali uffici della Polizia.

Più incerta la sorte dell’enorme complesso La Badessa, sulla Squinzano-Casalabate, ex centro di accoglienza per minori e per stranieri, articolato su più piani, con annessi ex palestra, piscina e ex mercato ortofrutta, con terreno intorno di 69 ettari.

Si era fatta avanti una multinazionale olandese, proponendo un project financing per il recupero a fini turistici, ma la Provincia ha rifiutato volendo invece vendere. Anche per questo bene il prezzo è sceso: i 3 milioni 859mila euro tre anni fa erano poi diventati 3.473.280 euro.

Poi, c’è la partita dei dieci lotti dei Cassinesi, nel cuore della città: abitazioni, negozi, laboratori, per un totale di 8.884.712, anche questa cifra allora ribassata del 10 per cento. Così un appartamento che valeva 1.018.136 euro è in vendita a 916mila; un laboratorio su corso Vittorio Emanuele pari a più di 1,5 milioni di euro è all’asta a 1,4; un negozio da 689mila euro è in vendita a 620mila.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*