La battaglia contro lo “scippo” del Nautico, Provincia chiama Regione per lottare insieme

GALLIPOLI- “È stata una procedura che ha colto di sorpresa anche noi“. Così l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, la leccese Loredana Capone, commenta la notizia della perdita dei 12 milioni di Euro destinati alla demolizione e ricostruzione dell’istituto Nautico di Gallipoli. Più che una perdita, uno “scippo”, come lo ha definito il presidente della Provincia Antonio Gabellone, che ora chiede formalmente alla Regione Puglia di essere uniti nella battaglia per ottenere quei soldi.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha assegnato alla Regione Puglia fondi pari ad €.21.633.515,50 per la costruzione di scuole innovative e moderne. In graduatoria è primo il comune di Bari e seconda la Provincia di Lecce. Ma il progetto di Bari, prima approvato per 9.500.000 di euro, è stato modificato fino ad arrivare ad un budget che prevede l’ottenimento di €.18.000.000. Da qui  il ricorso al Tar della Provincia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*