Tre tonnellate di droga sullo yacht: salentino arrestato in Marocco

randstad 1

MAROCCO/OTRANTO (di Mariella Costantini) –Intercettato con un carico di droga, si parla di tre tonnellate tra hascisc e cocaina. Fermato e bloccato in mare , in acque marocchine, dalle cui coste era partito da poco a bordo di uno yacht, dalle motovedette e dalla Polizia locale. Arrestato subito dopo e portato in carcere. Protagonista della vicenda Francesco Cofano , 51 originario di Fasano ma residente ad Otranto, dove si è spostato e vive con la famiglia. Ora è detenuto in Marocco. La notizia è rimbalzata in questi giorni nella città idruntina e i familiari sono in allarme. Sono stati avvisati con una telefonata dalla Farnesina nei giorni scorsi.

Secondo le fonti marocchine il salentino sarebbe stato fermato a Tetuan, nel nord del Marocco insieme ad un milanese e due donne perché sospettato, insieme agli altri, di essere coinvolto in un traffico di droga.

La notizia, che risale a quale giorno fa, è anche riportata dal quotidiano Assabah. I 4 si trovavano si trovavano sullo yacht e a bordo avevano caricato la droga, oltre 3 tonnellate. Francesco Cofano era il comandante Normalmente accompagna sull’imbarcazione turisti in viaggio, tra Grecia e Albania. La Gendarmeria Real , ha aperto un’inchiesta e sequestrato il carico e l’imbarcazione. Anche le fonti dell’ambasciata italiana a Rabat hanno confermato all’agenzia di stampa Agi il fermo dei 4 italiani, senza fornire altri dettagli circa la loro identità.

La famiglia del salentino è però stata avvertita ed ora sta cercando di mettersi in contatto, tramite la Farnesina, con le autorità del Marocco e il consolato locale.  Ma i tempi sono lunghi, e le notizie sporadiche.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*