Palazzine ex Iacp: torna il rischio taglio dell’acqua?

doc cantina salice

LECCE- “Giunge una forte preoccupazione da parte degli amministratori di condominio degli alloggi ex Iacp per il preannunciato imminente nuovo taglio dell’acqua che dovrebbe partire già dal prossimo 7 settembre, misura che è destinata a riproporre il drammatico tema della morosità e della necessità di non colpire in maniera generalizzata tutta l’utenza,  anche chi moroso non è”. A pochi giorni dallo scadere della deroga, interviene Antonio Rotundo, dell’opposizione Pd al Comune, e con lui anche il comitato inquilini case popolari di Lecce, allarmato per la possibile nuova chiusura dei rubinetti.

“Da qui l’urgenza di riprendere quanto prima il confronto nell’apposito tavolo che con apprezzamento generale l’assessore Negro ha attivato in estate coinvolgendo tutti i tuoi soggetti interessati con l’obiettivo di trovare una soluzione definitiva al problema. Sarebbe utile, nelle more, che Aqp continuasse ad erogare il servizio per evitare disagio diffuso in un periodo tra l’altro ancora afoso.

Il 14 luglio, tutti i soggetti, seduti attorno ad un tavolo voluto dall’assessore Salvatore Negro, trovarono l’accordo decidendo di ripristinato l’erogazione del servizio idrico evitando a tantissime famiglie i disagi di vivere senz’acqua in un’estate torrida più che mai. Ora l’invito è a proseguire sulla strada della conciliazione per evitare nuovi drammi sociali”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*