I consiglieri “ricostruttori” riuniti in “Casa Fitto”. Parte “Oltre…con Fitto” ma se Schittulli volesse…

BARI- Tre ipotesi a secondo delle scelte berlusconiane. I consiglieri regionali, cosiddetti “ricostruttori”, convocati da Fitto a Maglie. Nella casa dell’ex Ministro al via la fase organizzativa per andare avanti, come vi abbiamo anticipato mesi fa nello scetticismo generale, con la lista “Oltre…con Fitto” .

Per scongiurare questa scelta ci dovrebbe però esser un cambio di rotta del Leader Berlusconi. Da Casa Fitto sembrerebbe emergere che solo in caso di totale candidatura di tutti i nomi fittiani e con un depositario, e depositante di fiducia, come per esempio l’onorevole Mattioli della lista di Forza Italia si potrebbe pensare ad un passo indietro dell’Eurodeputato.

Le altre due possibilità contemplano la rottura definitiva.

La prima è rappresentata dalla corsa soli ma con presenze di uomini del partito della Meloni, Fratelli d’Italia non avrebbe possibilità di fare liste complete in tutte e 6 le province di Puglia, e di parte del Nuovo Centrodestra e quindi candidato Presidente Raffaele Fitto con tre liste ed in quella Oltre i consiglieri uscenti e qualche deputato e ,la seconda ipotesi in caso di definiva rottura con Berlusconi, se Schittulli accettasse di mollare Forza Italia ed esser il candidato presidente dei “Ricostruttori ” con il passo indietro di Fitto.

Intanto Vitali nomina i suoi 4 vice coordinatori regionali. Si tratta di Francesca Franzoso per la provincia di Taranto figlia dell’ex deputato , Federica De Benedetto per la provincia di Lecce, Beatrice De Donato per la provincia di Bari e Rosa Caposena per la provincia di Foggia. Domani i provinciali e la corsa tra il figlio del senatore Gallo ed il figlio del Sindaco di Carmiano, Mazzotta, potrebbe finire con un accordo che porti uno dei due ad esser il vice dell’altro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*