Category Archives: Cronaca

Tap, Fritz Massa: “Sì al gasdotto, ma ora compensazioni per il territorio”

Il deputato del Partito democratico, Fritz Massa, si dice favorevole alla realizzazione del Gasdotto TAP, ma puntualizza: "Ora compensazioni. Gli investimenti potrebbero essere utilizzati anche per contrastare l'erosione delle coste". Tarantini, Legambiente: "Renzi a Bari ottimista, il ministro Galletti non ha parlato di approdi alternativi"

Fritz Massa

SAN FOCA- Un sì alla TAP, ma con asterisco, e non è questione di poco conto se chi si esprime è un deputato del Partito democratico che parla all’indomani del pronunciamento chiaro di Matteo Renzi da Bari: “Il gasdotto si fa, ma forse c’è ancora spazio per valutare approdi alternativi”, e del responso, stavolta tranciante, del ministro dell’Ambiente Galletti che ha chiuso nettamente all’ipotesi di modifiche al progetto.

Tap, Stefàno a Galletti: “Parole improvvide. Il confronto è ancora aperto”

Mentre il ministro dell'Ambiente chiude le porte ad eventuali altri approdi Tap, per il senatore ancora tutto è possibile: secondo lui "la Regione Puglia si avvarrà fino in fondo dei poteri che le vengono riconosciuti" per risolvere il problema

Dario Stefàno

BARI- “Il confronto su sito alternativa per TAP non è chiuso. Come previsto dalla legge. Naturalmente sappiamo che in ogni caso l’ultima parola spetta comunque al Governo nazionale e che in caso di mancata definizione dell’intesa l’opera può essere autorizzata con deliberazione del Consiglio dei Ministri, ma confidiamo che il tempo delle scelte responsabili non sia ancora scaduto” . Il senatore Dario Stefàno commenta così le dichiarazioni del ministro dell’Ambiente Galletti

Processo “Ambiente svenduto”, il gup rinvia l’udienza

Posticipata ad ottobre, dopo la decisione della Cassazione, l'udienza preliminare per il processo all'Ilva di Taranto cominciato questa mattina. Per la Cgil il processo deve restare a Taranto. Sono 49 gli imputati e tre le società coinvolte

ILVA:AIA;SI ATTENDE TESTO DEFINITIVO,IN VIGORE ENTRO OTTOBRE

TARANTO- Il processo Ilva slitta al 16 ottobre prossimo. La decisione è stata presa dal gup di Taranto, Vilma Gilli, chiamata a decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio di 49 imputati e tre società coinvolte nell’inchiesta Ambiente svenduto, udienza ripresa in mattina nella palestra del comando dei Vigili del fuoco.

Caso archiviato, Tesoro non truffò Starace

Archiviato il caso che vedeva coinvolto il presidente dell'unione sportiva Lecce Savino Tesoro, accusato dall'ex segretario generale Starace di truffa e mobbing. Per il gip non si consumò nessun raggiro.

savino

LECCE- Non avrebbe commesso nessun reato penale per il gip Cazzella, il patron del Lecce Savino Tesoro. Denunciato nel 2013 dall’ex segretario generale Adolfo Starace difeso dall’avvocato Luigi Rella.

Avvocati: sarà astensione a scacchiera. Si parte lunedì

Nuova astensione degli avvocati leccesi, contro alcuni punti della riforma della giustizia, tra cui la soppressione della Corte d'Appello di Taranto. Da lunedì si fermeranno una settimana al mese.

avvocati

LECCE- Da lunedì 22 settembre gli avvocati leccesi si fermeranno per una settimana al mese, fino a dicembre. La soppressione della Corte d’Appello di Taranto, lo spostamento di alcune competenze a Bari ed alcune norme “puramente propagandistiche” all’interno della riforma della giustizia. Per questi e per altri motivi è stato proclamato lo sciopero cosiddetto “a scacchiera”.

Legambiente: “Chi distrusse gli ulivi secolari di Sarparea?”

Nel 2008 diversi strani fuochi, ai danni della pregiatissima area in contrada Sarparea, destarono già alcuni sospetti. Oggi quella denuncia torna a monte. Legambiente: “A favore di chi o cosa quella distruzione?”

ulivi

NARDO’- Prosegue la polemica sulla questione del resort 5 stelle che qualcuno avrebbe voluto costruire a Nardò. Questa volta, ad intervenire sulla vicenda è il circolo di Porto Cesareo di Legambiente che torna su una vecchia denuncia, datata 2008, ma che oggi torna di strettissima attualità.

Sanità, nuovi tagli nel Salento: “contesta” il Pd, Forza Italia dice Stop

Nuovi tagli negli ospedali di Copertino e Grottaglie. Congedo dice basta, il Pd fa opposizione pur governando l'assessorato

sanità

LECCE- Nessuno vuole i tagli di reparti ospedalieri nel salento ma poi questi minacciano la buona sanità pubblica. Il Pd li contesta pur essendo di questo partito l’assessore di competenza ed il centrodestra, per voce di Congedo, stigmatizza l’attuale ipotesi.

Direzione Asl, ok della Giunta agli idonei. Mellone lascia

Via libera della Giunta regionale della rosa di candidati per futuri direttori generali. Assente il nome di Valdo Mellone.

mellone

BARI- Fatte salve proroghe che mantengano la situazione invariata sino alla prossima primavera, a novembre i contratti dei direttori generali delle Asl scadranno.

Milano, i No Tav bloccano il processo. Tra gli imputati anche un leccese

Processo No Tav: una trentina di attivisti bloccano l'udienza a Milano. Tra gli imputati, anche un 23enne leccese. Il giudice è costretto a bloccare e rinviare tutto.

NO TAV

MILANO- I No Tav continuano le proteste e questa mattina hanno bloccato a Milano l’udienza a carico di alcuni attivisti arrestati. Aula occupata e processo bloccato quindi da parte di una trentina di No Tav e ragazzi dei centri sociali che si sono presentati alla prima udienza del processo a carico di 7 antagonisti accusati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale in relazione agli scontri del 6 maggio 2013 alla liberia Cuem dell’ Universita’ Statale di Milano.

Si dimette il Presidente di Confindustria Lecce

Non attende l'elezione dei nuovi vertici ed, insieme al suo staff, rassegna le dimissioni Piernicola Leone De Castris, presidente di Confindustria Lecce

decastris

LECCE- Il presidente di Confindustria Lecce Piernicola Leone de Castris, dopo un’ analisi dell’andamento economico territoriale ed una disamina dell’iter elettivo, ha rassegnato, nel corso della riunione del consiglio direttivo degli industriali leccesi, le proprie dimissioni.

Maxi ammacco alle Poste, Prete fa qualche ammissione

Interrogatorio per il dipendente dell'Ufficio Postale di Parabita. L'uomo ha confessato le sue responsabilità in merito al maxi prelievo di denaro dal conto corrente di una donna di Locri.Si tratta dei soldi usati per acquistare auto di lusso

motta

PARABITA- Ammette le sue colpe, il prelievo del denaro, e ne respinge altre. Risponde comunque alle domande del gip Cosimo Prete, 55 anni, responsabile del settore consulenze dell’Ufficio postale di Parabita, ed ex assessore comunale alle Attività produttive del suo comune.

Violenza sessuale su 17enne? Due minori nei guai

L'avrebbero portata in una zona buia e isolata per abusare di lei. E' giallo su quanto accaduto ad una 17enne. Secondo la sua testimonianza sarebbe stata stuprata. Fermati i presunti aggressori

donna-violenza

TARANTO- Due 17enni sono stati sottoposti a fermo dalla Polizia di Taranto per violenza sessuale nei confronti di una coetanea.

Cade mentre pota gli ulivi, grave operaio

E' precipitato al suolo compiendo un volo di circa 5 metri. Al momento è in prognosi riservata al Fazzi, Sull'incidente indagano i carabinieri della stazione di Cutrofiano e gli ispettori dello Spesal

ospedale 'Fazzi'

CUTROFIANO- E’ precipitato da un albero d’ulivo mentre stava potando le fronde ed ora è grave in ospedale. La vittima di un incidente sul lavoro avvenuto questa mattina nelle campagne di Cutrofiano, in contrada Tammie, è Giuseppe Zappatore, 65 anni. L’uomo lavora per conto di una ditta con sede a Maglie che stava eseguendo dei lavori di potatura in un terreno privato.

Le piogge “graziano” il Salento: calano gli incendi

Calano gli incendi nel Leccese: quest'anno le fiamme hanno divorato un terzo della superficie dello scorso anno. Ma questo solo grazie alle piogge.

pioggia

LECCE- Le piogge, soprattutto le piogge, salvano il Salento e risparmiano centinaia di ettari, strappandoli alle fiamme. Che la stagione dei roghi abbia avuto, per fortuna, effetti molto ridotti lo dicono i numeri: 183 incendi totali, a fronte dei 219 dello scorso anno. La superficie andata in fumo è pari a un terzo rispetto a quella della scorsa estate. I quasi mille ettari divorati nel 2013, una delle annate più terribili da questo punto di vista, quest’anno si sono ridotti a 322.

“Senza luce nè ascensore ma ho pagato le bollette”: la denuncia di un uomo malato

Ha minacciato di uccidersi un uomo gravemente ammalato. Era costretto in casa da giorni perchè, per un disguido tecnico, al suo condominio era stata staccata la luce. Succede a Trepuzzi.

luce

TREPUZZI-  E’ tornata la corrente elettrica nella palazzina Iacp di Trepuzzi in cui era stata sospesa .  Ne avevamo parlato in un servizio nel nostro tg: “Un malato terminale è recluso in casa da sei giorni”. A raccogliere la denuncia è stato Francesco Pezzuto, referente di CasaPound Italia.

Sbarco a Brindisi, arrestati sei scafisti

A conclusione delle indagini congiunte della Squadra Mobile di Brindisi e della Capitaneria di porto, sei scafisti sono stati arrestati e condotti nella casa Circondariale di Brindisi

arresto-giovane-molfetta

BRINDISI- Tratti in arresto i sei scafisti, sorpresi a bordo del pattugliatore “Diciotti” della Guardia Costiera, da cui nel pomeriggio di ieri sono sbarcati a Brindisi 594 migranti. 

Attentato incendiario a Carovigno, nel mirino l’agenzia di un assessore

Terzo attentato incendiario nel giro di pochi giorni a Carovigno. I carabinieri hanno avviato le indagini per far luce sul caso e se ci siano dei collegamenti tra i vari episodi.

carabinieri

CAROVIGNO- Ancora fiamme a Carovigno. Nella notte tra domenica e lunedì, ignoti hanno preso di mira il portone d’ingresso dell’agenzia di onoranze funebri, dell’assessore ai servizi sociali Danilo Del Prete.

Coltivava marijuana nel giardino di casa, arrestato

E' finito ai domiciliari un 48enne di Ugento. I carabinieri hanno rinvenuto nel suo giardino diverse piante di marijuana, mentre nel garage vario materiale per il confezionamento delle dosi.

maria2

UGENTO- In mancanza di occupazione, aveva iniziato a coltivare marijuana nel giardino della sua abitazione. A finire nei guai, Roberto Macagnino , 48enne di Ugento.

Rapina all’Euronics, bandito via con l’incasso

Sono in corso le indagini per risalire al responsabile che nella tarda serata di ieri è riuscito a fuggire via con un bottino di quasi 2mila euro

rapina

CAROVIGNO- Rapinatore solitario in azione a Carovigno. Nel mirino il negozio Euronics, di via Cesare Braico. Erano circa le 23. Con volto travisato e coltello in mano, un malvivente ha fatto irruzione all’interno del negozio e sotto minaccia dell’arma è riuscito a farsi consegnare l’incasso della giornata.

Tentano di pagare con banconote false, coppia nei guai

Hanno tentato di acquistare dei prodotti per bambino con dei soldi falsi. Il titolare si accorge della truffa e fa intervenire le Volanti. Per i due è scattata la denuncia

polizia

LECCE- Tentano di acquistare alcuni prodotti con dei soldi falsi. Per questo motivo sono finiti nei guai due giovani bulgari, rispettivamente di 21 e 29 anni.

Fiamme e fuoco nella notte, auto distrutte a Crispiano e Statte

Due incendi, di cui uno doloso, nel tarantino. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. Accertamenti in corso.

incendio-300x225

TARANTO- Incendi nella notte in provincia di Taranto. Tre in tutto le auto danneggiate dalle fiamme. Sicuramente di natura dolosa,  il rogo che ha interessato una Seat Altea parcheggiata in via Foggia, a Crispiano.

Scontro sulla Statale, coinvolto pullman con a bordo 50 migranti

Incidente in serata sulla Strada Statale 379, per Bari. Il pullman si è schiantato contro la fiancata di una Renault Laguna. Ad avere la peggio l'automobilista a bordo della vettura.

ambulanza

BRINDISI- Erano in viaggio diretti verso il Veneto, per essere smistati in alcuni centri d’accoglienza, ma all’improvviso il pullman su cui viaggiavano è stato coinvolto in un incidente.

Molestie a studentessa durante tirocinio, tutor nei guai

Molestie durante il tirocinio in una struttura della Asl di Lecce. Una studentessa denuncia il suo tutor e si apre il procedimento disciplinare

MEDICO

LECCE- Avrebbero dovuto essere giorni di formazione al di là delle aule universitarie. Invece, il periodo di tirocinio si è trasformato in un incubo per una studentessa salentina di 21 anni, che ha denunciato il suo tutor per presunte molestie. Nei guai finisce un operatore sanitario della Asl di Lecce, per il quale l’azienda ha già avviato il procedimento disciplinare.

Test del Dna negato per la ragazza “segregata nella casa famiglia”

"Segregata nella casa famiglia in cui lei stessa ha cercato ricovero. Non le fanno incontrare il presunto padre e non la fanno parlare con nessuno all'esterno". È l'accusa rivolta ad un istituto del sud salento. Mercoledì udienza preliminare.

ragazza

LECCE- A 20 anni scopre chi è suo padre, ma la casa-famiglia in cui è ospite le impedisce di incontrarlo e anche di fare il test del Dna per il riconoscimento. Eppure la protagonista di questa storia dolorosa è una ragazza maggiorenne, capace di intendere e di volere. Tra due giorni, a Lecce, si aprirà il processo penale intentato dal padre presunto, che ha denunciato il gestore dell’istituto con l’ipotesi di reato di violenza privata”.

Shock nell’asilo, maestre interdette per violenze sui piccoli

Inizio scolastico choc a Taranto: due maestre di una scuola materna sono state sospese dall'insegnamento perché accusate di maltrattamenti nei confronti di piccoli alunni tra i 3 e i 5 anni. Le indagini della Squadra Mobile hanno documentato le violenze

maltrattamenti

TARANTO- Percosse, punizioni, parolacce. Atteggiamenti violenti che lasciavano tracce nei piccoli alunni di una scuola per l’infanzia di Taranto che i genitori, notando il cambiamento d’umore dei figli hanno intuito che qualcosa di strano potesse accadere tra quelle mura protette.

Omicidio Regoli, il legale chiede il sequestro dell’area intorno al pozzo

A giorni l'esame del Dna sui resti umani ritrovati in un pozzo nelle campagne di Matino e ritenuti quelli di Ivan Regoli, il 29enne scomparso da casa 3 anni fa. Il legale della famiglia chiede che tutta l'area intorno al pozzo sia sequestrata, mentre la mamma continua a chiedere giustizia

matino5

MATINO- Tra qualche giorno, il 18 settembre, comincerà l’analisi biologica sulle ossa umane ritrovate il primo agosto scorso in contrada S. Anastasia, nelle campagne di Matino, e ritenute dagli investigatori i resti di Ivan Regoli, il giovane scomparso dalla sua casa di Matino il 12 settembre del 2011. Un teschio e altre ossa, tirati su da un pozzo insieme ad alcuni frammenti di indumenti riconosciuti dalla moglie del ragazzo.

Sparatoria nel bar, un arsenale nel garage del killer

Pistola, munizioni, polvere da sparo e ordigni esplosivi . Aveva un arsenale a disposizione Francesco Romano, il killer che nella notte tra sabato e domenica ha sparato gambizzando un giovane nel bar di Torre S. Giovanni

foto gambizzato seguito

UGENTO- Spietato, pronto a vendicare con il sangue il torto subito, e avvezzo all’uso delle armi.  Le indagini avviate dai carabinieri di Casarano subito dopo il ferimento a colpi di revolver di Vincenzo Coi, avvenuto nel bar Otello di Torre S. Giovanni la notte tra sabato e domenica, hanno portato alla scoperta di un arsenale nella disponibilità del killer.

Galletti: “Tap approda a Melendugno. Capitolo chiuso”

Il Ministro dell'Ambiente Galletti sbarra la strada ad approdi alternativi del gasdotto della Tap: "Per me il capitolo è chiuso" ha detto da Bari.

percorso gasdotto TAP

BARI- La decisione sull’approdo del gasdotto Tap è presa, il capitolo è chiuso. A meno di 48 ore dalla visita del presidente del Consiglio Matteo Renzi a Bari che ha lasciato aperto un piccolo, piccolissimo spiraglio per allontanare il gasdotto dalla costa di Melendugno, è il Ministro per l’Ambiente, dallo stesso posto, a sbatterla quella porta lievemente aperta.

Tap, Consales: “Alternative? Una farsa. Se vogliono Brindisi, ci convochi Renzi”

Gasdotto Tap, il sindaco di Brindisi Mimmo Consales chiude ad ipotesi alternative: “Il sacrificio ce lo deve chiedere solo il governo. La trattativa con i colleghi è una farsa”

Mimmo Consales

BRINDISI- Un passo in avanti solo se lo chiederà ufficialmente il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, sul gasdotto Tap chiude tutte le altre porte e, anzi, ci va giù duro: “Non partecipo a questa farsa, i sindaci del Salento sono stati presi in giro durante l’incontro con il premier alla Fiera del Levante. Trovare un altro approdo, dopo la firma del decreto che dà l’ok alla Valutazione di impatto ambientale, è praticamente impossibile. L’idea di spostare il confronto tra sindaci è un modo come un altro per catapultare il problema sul territorio. Non spetta a noi metterci d’accordo sulla localizzazione dell’impianto”.