“Taranto senza Ilva”: la voce di cittadini e associazioni

TARANTO -“Se lo Stato ritiene che sia utile salvare la produzione gettando ulteriori miliardi di soldi pubblici in un’azienda che cade a pezzi e senza futuro, allora è necessario che le organizzazioni tarantine e la cittadinanza scendano in strada per raccontare le alternative sostenibili e gli interventi di riconversione che si potrebbero attivare con tali investimenti pubblici”. Con questo spirito a Taranto in tanti hanno manifestato ai piedi della Prefettura, con lo slogan “Taranto senza Ilva”.

“Se la Morselli -Lucia Morselli è l’attuale amministratore delegato di ArcelorMittal Italia- può intervenire in tv, senza contraddittorio, raccontando all’Italia che ILVA è uno stabilimento industriale gioiello, allora -dicono- è necessario che le organizzazioni tarantine e la cittadinanza scendano in strada a raccontare le verità sullo stato degli impianti, sulle condizioni di lavoro e sui danni ambientali e sanitari che ILVA produce”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*