Gabriele, l’argento vivo e un cuore d’oro

CAMPI SALENTINA- Questa è una casa in cui si respira amore. Ci abitano mamma Eugenia e il suo Gabriele, 13 anni e l’argento vivo addosso. Il papà di Gabriele non vive qui, ma la famiglia è comunque unita nel seguire la crescita del bambino.  Gabriele è affetto da un disturbo pervasivo dello sviluppo, che rientra tra quelli dello spettro autistico. È iperattivo, non può stare mai fermo ed è anche un golosone.  Ha concluso la quinta elementare e quest’anno, per essere seguito dal mattino al pomeriggio dagli “Amici di Nico”, sta frequentando la sede di Matino del centro. Questo comporta uno spostamento lungo un’ora all’andata e un’altra ora al ritorno. All’andata pensa l’assessorati ai servizi sociali del Comune di Campi; al ritorno la famiglia deve pensare da sola. Ed è dispendioso, oltre che impegnativo in tutti i sensi. Gabriele ha delle crisi improvvise, anche di autolesionismo. Per questo serve la costante presenza a bordo del mezzo di trasporto di almeno due persone, oppure di un assistente oltre al guidatore. Per questo Eugenia chiede un contributo economico a CuoreAmico.  Se qualcuno, una ditta o un privato, può fornire un mezzo con autista e assistente per andare a prendere ogni giorno Gabriele da Casarano, sarebbe un sollievo enorme per Gabriele e per la sua mamma.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*