Incontro con Salvemini, Sticchi Damiani: “Tavolo tecnico: c’è ottimismo”

Il Presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani

LECCE (di M.C.) – Questa mattina alle 11:30 c’è stato l’incontro tra l’US Lecce e l’Amministrazione Comunale di Lecce per valutare eventuali accordi sulla gestione dello stadio Via del Mare dopo che il bando pubblico è andato deserto e dopo, elemento ancora più importante, che la società di Via Col. Costadura ha iniziato, investendo proprie risorse, i lavori che consentiranno al Lecce di poter giocare nella propria casa già dall’inizio del campionato di serie A.
Abbiamo raggiunto telefonicamente il numero uno giallorosso il presidente Saverio Sticchi Damiani e abbiamo appurato che c’è cauto ottimismo, nessuna tensione tra le parti e apertura totale, almeno nelle intenzioni:

“Primo incontro interlocutorio, dove il Sindaco ci ha comunicato la sua volontà di aprire il tavolo tecnico che riguarderà la gestione dello stadio; è la prima volta che accade, noi siamo andati con i nostri rappresentanti, il direttore generale Mercadante e Provenzano addetto all’impiantistica e l’amministrazione era al gran completo con dirigenti e assessori competenti; abbiamo preso atto della volontà di iniziare il percorso per gestire questa fase che si apre dopo il bando andato deserto. Noi auspichiamo che si possa trovare una quadra a intervenire da subito sulle opere anche di straordinaria manutenzione da fare per l’inizio del campionato. Anticiperemo tutto noi, ma sono investimenti importanti e speriamo almeno in parte di poter recuperare con una convenzione che per termini, durata, e contenuti ci possa consentire di rientrare di questi investimenti.
C’è ottimismo sulla disponibilità riscontrata; che si possa trovare la quadra, però, è troppo presto per dirlo però la disponibilità è piena”.

Il presidente però rassicura i tifosi del Lecce, in ogni caso, la squadra giocherà nel suo stadio:

“Questo è sicuro perché siamo già partiti con i lavori; abbiamo già fatto il nostro impegno di spesa, abbiamo già programmato parte delle risorse da destinare a questa attività, quindi assolutamente sì. Alcuni lavori sono già stati autorizzati altri saranno autorizzati dall’amministrazione nei prossimi giorni e tutto procede per il meglio, speriamo che questo sforzo venga premiato con una regolamentazione adeguata da parte del comune; nessuna tensione e apertura totale nelle intenzioni. Io però sono molto pragmatico e aspettiamo i fatti, proprio perché abbiamo un’amministrazione seria della quale ci fidiamo, stiamo investendo”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*