Ambulanti in spiaggia, nel Salento il più alto numero di contestazioni in Italia

QuattroStelle

SALENTO- Stando ai dati dell’operazione Spiagge sicure contro gli ambulanti in spiaggia, “nelle tre province pugliesi interessate, Brindisi, Lecce e Foggia, è stato elevato il numero più alto di contestazioni in Italia per illeciti amministrativi e penali, 663 per l’esattezza, con il maggior numero di controlli effettuati in particolare nel Salento”. Lo sottolineano in una nota congiunta i parlamentari pugliesi della Lega, Rossano Sasso, Anna Rita Tateo e Roberto Marti.

“Il prossimo anno, con più risorse, riusciremo – aggiungono – ad estendere a tutta la Puglia tale operazione, e quindi aumenteremo anche il numero degli operatori a disposizione per effettuare i controlli”. Dai parlamentari viene rivolto un “invito ai cittadini affinché non acquistino materiale dai venditori abusivi” perché “dietro ogni abusivo c’è il guadagno per organizzazioni criminali”. “Nella stragrande maggioranza dei casi – concludono – è quasi superfluo sottolinearlo, gli abusivi sono immigrati, con buona pace degli affaristi e degli imprenditori dell’immigrazione, che soprattutto in provincia di Lecce, nelle ultime settimane, si erano lamentati del pugno duro di Salvini”. Il riferimento, neanche tanto velato, è alla presa di posizione di Arci Lecce che ha assicurato assistenza legale a lavoratori e cittadini multati.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*