Arci Lecce, raccolta firme per Mattarella: rimuova Salvini. La Lega: temono di perdere il business

LECCE Una raccolta firme indirizzata al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per rimuovere Matteo Salvini dall’incarico di ministro dell’Interno. L’inziativa è stata promossa da Arci Lecce dopo i violenti episodi di razzismo delle ultime settimane che hanno determinato violenze, ferimenti, omicidi. “Matteo Salvini- dicono da Arci- non tenendo conto del ruolo importantissimo di Ministro dell’Interno, continua a riversare parole di odio nei confronti dei migranti presenti in Italia, senza filtro alcuno, ma anzi svolgendo tutta la sua attività di governo su questo unico argomento e dando quindi la tangibile sensazione a chi lo segue, di poter dire e fare qualsiasi cosa nei confronti dei cittadini stranieri. La raccolta firme sarà avviata attraverso banchetti informativi in diversi comuni.

“Inziative bislacche”. Così le definisce il Segretario Provinciale salentino della Lega, Elisa Rizzello commentando sia la raccolta firme di Arci che la mozione della Consigliera Inguscio (LeU) a Copertino volta a dichiarare Salvini persona non gradita in paese. “Comprendo il fastidio di un ente come Arci che – tra Sprar, prima accoglienza e progetti di dubbia utilità in giro per i Comuni “amici” – campa sulla pelle dei migranti, anzi trae profitto dall’immigrazione incontrollata. Agli amici di LeU Copertino, invece, segnalo come il popolo italiano, nel corso delle ultime tornate elettorali, abbia dichiarato “non graditi” loro; ove se ne fossero dimenticati”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*