Beppe Signori nel Salento: “Mi auguro che il Lecce salga in B”

Ottica Salomi

SPECCHIA/LECCE- Tra caffè, autografi e qualche foto, Beppe Signori ha fatto tappa nel Salento in occasione dei festeggiamenti del tour per il suo cinquantesimo compleanno. Una due giorni di emozioni, ricordi e auspici: «Mi auguro che il Lecce salga in Serie B -ha dichiarato- L’anno prossimo tre squadre pugliesi potrebbero disputare lo stesso campionato e sarebbe gratificante per tutta la Puglia. Ricordo però che ai miei tempi due squadre su tre fra Lecce, Foggia e Bari erano sempre in Serie A, un anno una scendeva e l’altra risaliva. Io penso che sono queste le categorie dove dovrebbero stare le squadre pugliesi per la loro storia e per quello che hanno dato al calcio italiano in tutti questi anni». Del resto, l’ex bomber della Nazionale ed ex capitano della Lazio, sembra esser stato colpito dal Salento e dai suoi posti meravigliosi. Ha avuto modo di visitare Specchia e poi Lecce, dove nella palestra “Planet Gym” ha incontrato la squadra di calcio Deghi Lecce guidata da Alberto Paglialunga. Una due giorni quindi intensa, ricca di entusiasmo e tifosi. Beppe Signori ha fatto la storia del calcio italiano e ancora oggi è Un campione che tutti rispettano essendo il nono marcatore di sempre in Serie A con 188 reti e per essere stato tre volte capocannoniere in “A” e due volte in Coppa Italia. Un mancino micidiale, difficile da dimenticare.

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*