Lecce, Lepore in gruppo, Costa Ferreira ancora no. Stop per Drudi

Checco Lepore, capitano del Lecce
Ottica Salomi

LECCE – (t.d.g.) Si comincia ad avere un quadro più chiaro dei calciatori che saranno disponibili per la partita di sabato contro l’Akragas. La maggiore preoccupazione del tecnico Liverani era per coloro usciti malconci dalla sfida di caserta contro la Juve Stabia. Capitan Lepore ha dovuto alzare bandiera bianca addirittura al quarto d’ora del primo tempo. Ma l’allarme per il colpo accusato al ginocchio sinistro è rientrato, fortunatamente. Solo un trauma contusivo, già superato. Lepore ha ripreso a lavorare con i compagni di squadra ed è dunque disponibile per la partita di sabato pomeriggio contro la squadra agrigentina. E nel ruolo che ultimamente ha occupato il capitano è tornato disponibile pure Ciancio. Il difensore, alla seconda stagione in giallorosso, potrebbe ricoprire più ruoli del reparto difensivo. E rientra proprio nel momento in cui Drudi è costretto a fermarsi ai box. Anche lui, a Caserta, è dovuto uscire per un problema alla coscia sinistra. L’esame ecografico ha evidenziato una lesione al bicipite femorale della coscia sinistra. Il difensore starà fermo per un po’. Dunque Liverani potrebbe pensare ad un impiego dal primo minuto di marino al fianco di Cosenza. Sulle corsie esterne, invece, Lepore e Di Matteo. Permane ancora incertezza sulla disponibilità di Costa Ferreira: il centrocampista portoghese potrebbe tuttavia recuperare per la partita contro l’Akragas. Le scelte per la sfida contro la formazione siciliana potrebbero considerarsi già fatte, ma Liverani valuterà tutte le opzioni. Bisognerà vedere se nel ruolo di trequartista, ad esempio, confermerà Pacilli, ma il posto da titolare sembra scontato soprattutto se Costa Ferreira non sarà pronto al cento per cento.  In avanti, invece, l’allenatore giallorosso si affiderà alla coppia Caturano – Di Piazza; per quest’ultimo sarà la partita dell’ex. Un tandem che se continua a segnare con questa frequenza garantirà al Lecce gol, punti e quell’orizzonte che oggi è ancora troppo lontano, ma che tutti sognano. La sfida Tra Lecce e Akragas sarà arbitrata da Andrea Zanonato della sezione di Vicenza

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*