Una vita da vegano: scelta di molti, locali “per pochi”

Tendenza del momento o scelta etica, il Veganismo imperversa ma i gestori dei locali di Lecce si fanno trovare impreparati.

LECCE- A ciascuno la propria Filosofia di vita. Se quella scelta però si chiama “Veganismo” qualche ostacolo in più potrebbe rendere uno stile di vita una vera e propria corsa ai locali ad hoc. Un modus vivendi, quello vegano, fondato sul rifiuto di ogni forma di sfruttamento animale: che si tratti di spettacoli circensi, pellicce o una buona bistecca ai ferri, nessuna tentazione vale a smuovere gli animi.

Una vera e propria caccia al tesoro, però, quella alla ricerca di ristoranti, panetterie o pasticcerie in grado di soddisfare la richiesta di un menù dal profumo di terra si, ma non di cacciagione.

Veri e propri fiori nel deserto i locali pronti ad offrire un menù vegano doc certificato. Qualcuno racconta invece la voglia e l’intenzione di stare al passo con i tempi.

Timidi e lenti passi, dunque, perché una scelta etica o dettata da questioni mediche non debba trasformarsi in un isolamento forzato.