Abusi lungo la costa e sulle dune, scatta il sequestro

PORTO CESAREO-Costruzioni abusive, dune sbancate e vegetazione tagliata. Continuano sulla costa di Porto Cesareo, questa volta in località Lido degli Angeli, gli abusivismi, individuati e stoppati nelle scorse dai carabinieri di Campi Salentina. 

Il primo intervento ha riguardato una costruzione abusiva privata che ha portato alla denuncia di due coniugi brindisi settantenni. Senza alcuna autorizzazione avevano realizzato opere edilizie nel perimetro di una villa nata abusiva e poi sanata.

Oltre alla recinzione in metallo e al cancello scorrevole in ferro, è stata prima spianata e poi pavimentata un’area di circa 300 metri quadrati, sulla quale erano stati collocati un container adibito a camera da letto, un bagno prefabbricato, un manufatto in muratura destinato a cucina e un altro destinato a doccia.

Sempre nella zona, i carabinieri hanno sequestrato un’area nella quale erano state estirpate in modo illecito 21 palme ed era stata sbancata una duna. Sono stati denunciati un operaio trovato al lavoro nella notte su un escavatore e i due proprietari dell’area, che gestiscono un lido.  L’area è privata ma comunque sottoposta a vincoli perché fa parte della “Riserva naturale palude del conte”.

porto cesareo

porto cesareo3

aporto cesareo2

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*