Gallipoli, sequestrate tre tonnellate di pesce spada

La Guardia Costiera di Gallipoli ha sequestrato centonovantadue esemplari di pesce spada per un totale di circa tremila e duecento chilogrammi.

pesce spada

GALLIPOLI- Quasi 200 esemplari di pesce spada, per complessive tre tonnellate, sono stati sequestrati dagli uomini della Capitaneria di porto di Gallipoli.

L’azione è stata necessaria perchè vige il divieto di pescare, trasbordare, detenere a bordo e sbarcare esemplari di pesce spada nel Mar Mediterraneo, sancito dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, emanato al fine di favorire il ripopolamento della specie ittica.

Al largo di Santa Maria di Leuca, una motovedetta ha intercettato un peschereccio nelle cui celle frigo vi erano numerosi esemplari di pesce spada di varie dimensioni il cui valore commerciale si aggira attorno ai 30mila euro.

Il pesce è stato sequestrato e donato ad associazioni di volontariato, mentre il comandante è stato multato. Dovrà pagare 4mila euro.