Olivicoltura: fare sistema per conquistare il futuro

E' stato siglato, oggi a Lecce, un accordo di collaborazione fra Aprol, Cia e Cna. L'obiettivo del progetto è quello di rendere ancora più competitivo il settore olivicolo e, più in generale, quello agroalimentare.

olive

LECCE- Solo facendo sistema si possono raggiungere risultati importanti e positivi. La crescita di un settore fondamentale per lo sviluppo del comparto agricolo, come l’olivicoltura, non può prescindere da questo passaggio utile per stare al passo con il mercato mondiale. Questo il tema affrontato nel corso del seminario organizzato a Lecce da CIA e APROL.
Si deve partire dal rinnovamento delle aziende olivicole attraverso il ricambio generazionale ma, allo stesso tempo, occorre definire un nuovo modello di organizzazione economica capace di mettere insieme i piccoli e medi produttori, rendendoli protagonisti e artefici del loro futuro.

Da qui l’idea di stipulare un accordo di collaborazione fra CIA, APROL e CNA, momento clou da cui partire per gettare le basi del futuro dell’olivicoltura.