Nicastro replica a Blasi: “Su Corigliano nessuno si è nascosto”

Nicastro: “Non posso tollerare che si faccia politica con i rifiuti tanto meno accetto che si faccia con essi sterile polemica politica”.

Assessore regionale all'Ambiente Lorenzo Nicastro

CORIGLIANO- Sulla vicenda della discarica di Corigliano interviene l’assessore all’Ambiente della Regione Lorenzo Nicastro rispondendo, in particolar modo, alle dichiarazioni del consigliere regionale del Pd Sergio Blasi. “Non posso tollerare – scrive Nicastro – che si faccia politica con i rifiuti tanto meno accetto che si faccia con essi sterile polemica politica”.

“Nel merito delle scelte comunicate ai diretti interessati, sindaco di Corigliano e presidente dell’Oga di Lecce, chiarisco due punti essenziali: il primo è che la Regione non demanda all’Oga per lavarsene le mani ma si muove nel solco della norma che individua nell’Organo di Ambito il soggetto gestore dei flussi e degli impianti.

Inoltre abbiamo chiarito – prosegue Nicastro – che ritenevamo plausibile che l’impianto di Corigliano fosse destinato alla residuale frazione secca non altrimenti gestibile che, nella programmazione del piano, dovrebbe corrispondere a circa un 6% della massa totale. Per tenere conto, trattandosi di frazione secca pretrattata, anche delle perplessità sollevate in relazione alla permeabilità del terreno e alla sicurezza della falda. A chi tenta di far battaglia politica sulle questioni – conclude Nicastro – chiedo senso di responsabilità”.