Accelerare i tempi per il depuratore: Gabellone scrive a Barbanente

Manca poco all'arrivo dei primi turisti che faranno una “sosta lunga” a gallipoli già nel periodo prepasquale. E allora il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone scrive all'assessore regionale all’Urbanistica ed all’Assetto del Territorio Angela Barbanente a proposito del depuratore consortile

Presidente Gabellone

GALLIPOLI-  Manca poco all’arrivo dei primi turisti che faranno una “sosta lunga” a Gallipoli già nel periodo prepasquale. E allora il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone scrive all’assessore regionale all’Urbanistica ed all’Assetto del Territorio Angela Barbanente a proposito del depuratore consortile.
A settembre scorso, fu decisa l’esecuzione, da parte di organi tecnici individuati dall’Assessorato Regionale, di accertamenti approfonditi sulle modalità di smaltimento, la valutazione dei “pro” e dei “contro” che ogni soluzione avrebbe potuto comportare e, in conclusione, si sarebbe assunta la decisione – ragionata e condivisa – sul più corretto ed efficace metodo di gestione dell’impianto.

“Pur nella consapevolezza che il Suo Ufficio ha già dato avvio al programma di approfondimenti tecnici da Lei a suo tempo annunciato -scrive Gabellone- mi permetto di segnalare alla Sua attenzione la necessità che si provveda ad affrettare i tempi per la conclusione dell’indagine e si proceda quindi, con l’urgenza dettata dall’incalzare dei tempi, all’adozione di tutti i provvedimenti che possano restituire fiducia alle centinaia di famiglie che traggono, dalle attività connesse al turismo ed all’ospitalità turistica, i cespiti per la sopravvivenza di migliaia di persone”.