Livello 11/8, Napoletano torna in libertà

A causa della mancanza dei gravi indizi di colpevolezza, l’ordinanza di custodia cautelare in carcere ai danni di Roberto Napoletano è stata annullata dai giudici del Tribunale del Riesame

napoletano copy

LECCE- Dopo aver respinto tutte le accuse, oggi è stato rimesso in libertà. Si tratta di Roberto Napoletano il 28enne di Squinzano, arrestato dai carabinieri per tentata estorsione aggravata nel capannone del Livello 11/8 di Trepuzzi.

Secondo l’accusa Napoletano, la notte di Halloween,  aveva  capeggiato un gruppetto che si era presentato al Livello 11/8, per minacciare Cesare Dell’Anna e gli atri soci, con pistola in pugno e cercare di estorcergli del denaro. Da qui l’arresto con l’accusa di tentata estorsione aggravata.

Ma in sede di interrogatorio, l’imputato ha respinto le accise dicendo che “lui c’era sì quella sera, ma non avrebbe fatto nulla di male”.

E oggi, a causa della mancanza dei gravi indizi di colpevolezza, l’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata annullata dai giudici del Tribunale del Riesame