Prima danneggia auto del dirigente, poi minaccia di buttarsi dal tetto del Comune

Prima danneggia l’auto di un dirigente del comune e poi minaccia di lanciarsi da palazzo di città. Attimi di paura a Ceglie per la singolare protesta di un 40enne.

ceglie

CEGLIE- Prima danneggia l’auto di un dirigente. Poi, dal tetto del Comune, con un estintore in mano, minaccia di lanciarsi nel vuoto. Minuti di paura a Ceglie Messapica dove il 40enne del posto G.P. ha dato vita a duna singolare protesta. I fatti in mattinata, quando l’uomo, dopo una discussione con alcuni dipendenti dell’ufficio servizi sociali, ha danneggiato con un cornicione l’auto di un dirigente dei lavori pubblici.

Quindi, imbracciando un estintore, ha minacciato di lanciarsi dal tetto di palazzo di città.Infine, è stato convinto a scendere da due assessori e un vigile urbano. Sul posto, anche i vigili del fuoco. Non è ben chiaro quali siano i motivi della protesta. Nelle foto, tratte dal blog locale il diavoletto, alcuni momenti della vicenda.