Diverbio del “grattino”, l’Inail revoca la prognosi all’ausiliario. Sgm lo manda in ferie forzate e chiede visita di controllo

In seguito al diverbio tra l'editore Paolo Pagliaro e l'ausiliario del traffico Sergio dell'Anna, oggi, dopo una visita, l'Inail sospende i 10 giorni di prognosi prescritti dal Pronto Soccorso e ne chiede il rientro immediato. Sgm mette invece l'ausiliario in ferie forzate, richiedendo una visita di controllo.

multe

LECCE- In merito alla vicenda del diverbio tra l’editore Paolo Pagliaro e dell’ausiliario Sgm, dopo le denunce incrociate, il primo per abuso di potere e simulazione di reato e il secondo per aggressione, ci sono nuovi sviluppi. L’Inail ha sospeso la malattia all’ausiliario chiedendone il rientro immediato.

Sgm non lo ha accettato e lo ha messo in ferie forzate, richiedendo una visita di controllo. La Asl sta effettuando tutte le verifiche del caso: la visita al pronto soccorso, che aveva diagnosticato un trauma cranico, si è accertato che è durata appena due minuti, senza alcun approfondimento, tac o altro esame strumentale. Procedura al quanto insolita.

Ricordiamo, peraltro, che in seguito all’episodio avvenuto il 26 novembre mattina, l’ausiliario Sergio Dell’Anna,  la sera stessa e le successive,  con un trauma cranico certificato,  ha scritto e mostrato pubblicamente su Facebook di essere andato a lezione di ballo. 

Ecco il link dell’articolo in cui viene spiegata nei dettagli tutta la vicenda:

http://www.trnews.it/2013/12/02/il-diverbio-del-grattino-denunce-incrociate-tra-pagliaro-lausiliare/12368605/