Ai domiciliari violento con i parenti, torna in carcere 35enne

Convivenza difficile per una famiglia di Erchie che denuncia un parente già ai domiciliari per violenze e maltrattamenti. Torna in carcere un 35enne

arresto

ERCHIE- Costretto ai domiciliari, diventa un incubo per i suoi famigliari costretti a subire le sue angherie. Almeno prima della loro denuncia, che gli è costata un nuovo arresto.

Finisce in carcere, con l’accusa di  maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce, il 35enne di Erchie Angelo Margheriti. L’uomo, che si trovava già agli arresti domiciliari, è stato tradotto alla casa circondariale di Taranto, a seguito del provvedimento emesso a seguito di una denuncia querela presentata da un familiare. Margheriti, durante il periodo di custodia, avrebbe maltrattato i suoi “coinquilini” che, esasperati, si sono rivolti ai carabinieri.